Uno dei più diffusi miti nel mondo della nutrizione è che mangiare frutta dopo i pasti, aumenta le calorie e fa ingrassare.

Tutta la frutta, come sappiamo, fornisce numerose sostanze nutritive (acqua, fibre, vitamine, minerali …), però ha anche un contenuto di zucchero (in particolare in un tipo, fruttosio) abbastanza considerevole.

Mito: frutta da dessert aumenta calorie.

Questo è il motivo per cui il consumo di frutta sia stato associato principalmente con il consumo di zuccheri e quindi calorie. Se ci uniamo la convinzione che l’assunzione di questi alimenti dopo i pasti, produrre un “fermentazione in nostro stomaco”, proprio a causa di questi zuccheri, il mito, che inizia a diffondersi come la peste.

Niente da fare, mangiare un pezzo di frutta dopo aver mangiato, fornisce esattamente le stesse sostanze nutritive e calorie che farlo prima di mangiare dei pasti principali, della la prima colazione o uno spuntino. È lo stesso sucede con qualsiasi altro cibo. Se si consiglia di prendere a metà mattina o pomeriggio come spuntino, si tratta semplicemente di evitare consumare  altri alimenti più calorici come caramelle, snack …

Quindi, detto questo, la cosa più importante è quello di mangiare la frutta, e se è di stagione, molto meglio, perché in quel momento ha raggiunto la sua maturazione ottimale, e quindi stanno incorporando tutte le sue sostanze nutritive.

Fragole, pesche, albicocche, susine, ciliegie, pesche noci che sono stagionali; mentre banane e kiwi, le possiamo trovare tutto l’anno. Approfitta di esso, sono una pompa di nutrienti.